Seon Seol

pubblicato in: Fashion People, Interview | 0
Seon Seol è una giovane stilista laureata presso l’Istituto Marangoni di Milano. Ha partecipato all’evento “Cool Hunter Italy Trade Show”  tenutosi  presso il Palazzo delle Stelline a Milano, dal 22 al 24 Settembre, periodo della  Fashion Week. Fashion no stop ha avuto modo di intervistarla, curiose di scoprire da dove nasce l’ideazione e la creatività di questa bravissima designer che progetta abiti seguendo un forte stile personale. E, pensare, che si è avvicinata al mondo della moda per caso. Suonava il violino quando era ancora adolescente,  ha cominciato poi a studiare architettura e, solo in seguito, si è dedicata a ciò che oggi è diventata la sua espressione di vita: la moda.
–          Qual è il concept della tua collezione? Cosa vuoi esprimere con le tue creazioni?
I miei abiti sono ispirati a determinate catastrofi che si sono susseguite nel corso degli anni nel mondo come  il disastro ambientale della piattaforma petrolifera del Golfo del Messico e lo scoppio della centrale nucleare in Giappone, causato dal terremoto. Scelgo soprattutto queste tematiche perché sono sensibile alle problematiche legate alla natura.
–          Da cosa nasce il marchio Seon Seol?
Il nome del marchio rispecchia il mio nome e cognome: Seon Seol.
–          Che tipo di materiali hai usato per le tue collezioni?
Mi piace usare l’organza di seta insieme a tessuti grezzi, combinare questi materiali diversi. Prediligo le stampe, che progetto io: scelgo il tipo di disegno da far realizzare sul tessuto.
–          In tempo di crisi come si potrebbe valorizzare il Made in Italy?
Non saprei. Posso dire che il mio stile in Italia non è apprezzato quanto all’estero. Il mio è uno stile concettuale che le aziende italiane non vogliono. Preferirei, dunque, lavorare in altri paesi come la Francia, il Giappone o l’Inghilterra.

Lascia una risposta

AlphaOmega Captcha Artistica  –  Name the Artist